BahaiBigarello
© 2005-14 Assemblea Spirituale Nazionale dei bahá’í d’Italia | Webmaster Claudio Malvezzi |

Giardini monumentali

Quando l’Arch. Sahbà andò (progetti dei Giardini Monumentali alla mano) alla municipalità di Haifa, per richiederne la licenza edilizia, fece un’amara scoperta: i nostri terreni (acquistati ormai da decenni) non risultavano di nostra proprietà. Dimenticanze e/o stravolgimenti politici, ne avevano cancellato i nostri diritti presso il catasto. “La responsabile adesso è in India, la richiameremo quando sarà tornata, ma non si faccia illusioni: quella è un osso duro!” Fu con questa risposta che il nostro architetto venne congedato. Mesi dopo, la responsabile tornò. Alla parola bahai disse: “Ho visto un bellissimo tempio bahai a New Delhi, lei ne sa qualcosa?” “Veramente... quel tempio l’ho disegnato io!” rispose il nostro Architetto. “Ah sì?... vediamo un po’ questi giardini!” Ecco svelato l’arcano della licenza edilizia. Oggi Haifa è la città simbolo della convivenza israelo-palestinese e non c’è depliant o sito turistico d’Israele, che non la pubblicizzi. Nel 2008 sono stati dichiarati dall’UNESCO, patrimonio dell’umanità.