Il sindaco di Lussemburgo città rende omaggio ai baha’i del paese per il loro anniversario

Lussemburgo città, Lussemburgo, 4 novembre 2012, (BWNS) – La prima elezione dell’Assemblea Spirituale Nazionale dei Baha’i del Lussemburgo avvenuta 50 anni fa è stata ricordata con un monumento in un parco del centro di Lussemburgo città.

Il 30 ottobre una grande pietra che porta le parole di Baha’u’llah – «La terra è un solo paese e l’umanità i suoi cittadini» – è stata scoperta nel Parc de Merl dal sindaco della città, Xavier Bettel, accompagnato dal magistrato municipale Viviane Loschetter, da membri della giunta cittadina e da altri ospiti speciali.

Il municipio ha inoltre piantato nel parco una quercia donata alla comunità baha’i per celebrare l’anniversario.

«Un albero è un simbolo di vita», ha detto il sindaco Bettel, «cresce in modo organico e produce frutti dai quali possiamo tutti trarre beneficio».

«Anch’io credo fermamente che la nostra società debba aprirsi ai nuovi pensieri e alle nuove credenze, che sono diventate parte di questa società…», ha aggiunto il signor Bettel. «Il 61 per cento degli abitanti di Lussemburgo città sono stranieri e la città unisce una crescente varietà di credenze e convinzioni diverse. Ecco perché abbiamo piantato questo albero in omaggio alla comunità baha’i».

Per leggere l’articolo in inglese on line e vedere le foto si vada a: http://news.bahai.org/story/929

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *