Arrivano i delegati alla Convenzione internazionale

HAIFA, Israele, 27 aprile 2013, (BWNS) — Oltre mille delegati in
rappresentanza di 157 paesi sono arrivati in Terra Santa per
partecipare all’XI Convenzione internazionale baha’i. Un processo
elettorale globale che ha avuto inizio fra i baha’i in oltre centomila
città e villaggi del mondo culminerà lunedì, quando i delegati si
riuniranno per eleggere i nove membri della Casa Universale di
Giustizia, il consiglio internazionale che governa la Fede baha’i.

Eletta per la prima volta cinquant’anni fa nel 1963, la Casa
Universale di Giustizia ha ricevuto da Baha’u’llah nei Suoi scritti il
compito di esercitare un’influenza positiva sul benessere del genere
umano, di promuovere l’educazione, la pace e la prosperità globale e
di salvaguardare l’onore dell’uomo e la posizione della religione.
Essa ha anche il compito di applicare gli insegnamenti baha’i ai
requisiti di una società in evoluzione e di legiferare su temi che non
sono stati esplicitamente trattati nei sacri testi della Fede.

La convenzione, che si tiene ogni cinque anni, ha inizio il 29 aprile
e si conclude il 2 maggio. Oltre all’elezione essa prevede che i
delegati si consultino su vari temi relativi al lavoro della comunità
mondiale baha’i.

Il processo elettorale ha avuto inizio oltre un anno fa quando i
baha’i hanno incominciato a incontrarsi in convenzioni distrettuali
per eleggere i delegate durante le rispettive convenzioni nazionali.
Le Assemblee Spirituali Nazionali dei vari paesi sono elette ogni anno
durante questi incontri nazionali. I membri di queste Assemblee si
incontrano come elettori durante la Convenzione internazionale baha’i.

Oltre ai delegati che partecipano di persona alla convenzione, oltre
400 di essi hanno inviato il loro voto per posta.

Per leggere l’articolo in inglese online, vedere le foto e accedere ai
link si vada a: http://news.bahai.org/story/949

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *