Distrutto un sito sacro a Baghdad

La comunità mondiale baha’i ha appreso che la casa di Baha’u’llah, il
fondatore della Fede baha’i, in Baghdad, Iraq, sito di grande
sacralità noto come la Più Grande Casa, è stata distrutta.  Le precise
circostanze della demolizione non sono ancora chiare.

Bani Dugal, il principale rappresentante della Baha’i International
Community presso le Nazioni Unite ha detto: «Questo deplorevole atto
ha privato tutte le persone del mondo di una parte preziosissima del
loro retaggio spirituale».

«Pur non essendo chiari i dettagli, è chiara la forza dei sentimenti
della comunità baha’i per questo atto terribile e sconvolgente», ha
proseguito.

«I baha’i di tutto il mondo sono affranti.  Ma essi restano, come
sempre, sereni e concentrati sui loro sforzi per promuovere la pace e
contribuire al miglioramento delle loro comunità», ha soggiunto.

La Più Grande Casa è stata la residenza di Baha’u’llah per la maggior
parte del periodo del Suo esilio dall’Iran a Baghdad, Iraq.  Il sito
si trova nei pressi del fiume Tigri.

Per leggere l’articolo online, vedere le foto e accedere ai link si vada a:
http://news.bahai.org/story/961

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *