Esplorato il contributo della religione alla pace nel Sud-est asiatico

JAKARTA, 18 novembre 2016, (BWNS) — La religione può offrire un insostituibile contributo al progresso sociale e alla realizzazione della pace.

Questa è una delle idee che l’ufficio regionale della Baha’i International Community (BIC) di Jakarta ha esaminato fin dalla sua costituzione due anni fa.

«Religione e spiritualità sono profondamente radicate nei cuori della popolazione del Sud-est asiatico», spiega il signor Chong Ming Hwee, rappresentante dell’Ufficio regionale della BIC a Jakarta. «Occupando un posto preminente nella nostra vita quotidiana, i valori e i principi religiosi permeano la nostra coscienza, i nostri pensieri, le nostre decisioni e le nostre azioni.

«Abbiamo bisogno di riesaminare il posto della religione nel mondo moderno e di arrivare collettivamente a nuove idee sui contributi che essa può offrire al progresso di tutta la società», prosegue il signor Chong.

A questo proposito, l’Ufficio della BIC a Jakarta ha partecipato a un dialogo su come gli insegnamenti spirituali possano favorire la consapevolezza dell’unità del genere umano costruendo un senso dell’identità umana che trascenda le divisioni religiose, etniche e nazionali.

Alla base di questo sforzo vi è la convinzione che la religione — in quanto sistema di conoscenza che fornisce preziosissime idee della natura umana e della società — ha un potere di stimolare l’azione umana e di ispirare l’impegno ad agire nelle persone e nei popoli.

«Abbiamo più che mai bisogno di comprendere il potere costruttivo della religione che, nonostante il suo abuso nei secoli e ancora oggi, crediamo possa consentire alle persone di superare antichi pregiudizi e di lavorare insieme per una società giusta e armoniosa», spiega il signor Chong.

La storia della Fede baha’i nell’Asia sud-orientale risale al tempo di Baha’u’llah. Alla fine del XIX secolo, due baha’i hanno viaggiato molto in tutta la regione, visitando città e villaggi che si trovano nell’attuale Myanmar, in Thailandia, in Malesia, a Singapore e in Indonesia. Grazie ai loro sforzi per far conoscere ad altri gli insegnamenti baha’i, si formarono varie comunità baha’i iniziali.

Negli ultimi decenni, in tutti i Paesi della regione si sono formate comunità baha’i, che lavorano per promuovere l’unità e per costruire comunità nelle quali i principi cardinali della Fede baha’i — come l’unità del genere umano e la parità fra le donne e gli uomini — trovino progressivamente espressione in nuovi modelli di interazione e di relazione.

La creazione dell’ufficio della BIC a Jakarta nel 2014 è stato un momento fondamentale per gli sforzi compiuti dalla comunità baha’i per contribuire al pensiero sull’avanzamento sociale e spirituale del Sud-est asiatico. In questa regione sono presenti tutte le principali religioni del mondo e la questione del ruolo della religione nella promozione della pace e dell’unità è molto rilevante.

La BIC collabora con altri agenzie, come l’Associazione del Sud-est asiatico (ASEAN), la principale organizzazione regionale in loco. Ciò facendo, ha partecipato a vari convegni e forum, all’organizzazione di spazi per il dialogo tra diversi attori e alla pubblicazione di alcuni articoli.

Quest’anno, ad esempio, la BIC ha collaborato con un progetto della Fondazione ASEAN che esamina il ruolo svolto dalle organizzazioni basate sulla fede nel miglioramento della regione. Un rappresentante della BIC è stato invitato a pronunciare un discorso programmatico al Secondo convegno annuale Malang per la pace internazionale nel mese di agosto.

Riflettendo sul dinamismo delle popolazioni del Sud-est asiatico, il signor Chong afferma che i progressi del dialogo sulla pace «riflettono il loro desiderio e le loro aspirazioni per una regione migliore».

Speriamo che cerchie sempre più ampie di persone e di gruppi lavorino assieme per il miglioramento delle nostre società».

Per leggere l’articolo in inglese on-line, visualizzare le fotografie e accedere ai link si vada a: http://news.bahai.org/story/1139

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.