La costruzione del Tempio raggiunge un nuovo traguardo

AGUA AZUL, Colombia, 23 febbraio 2017, (BWNS) — I piani per la costruzione della Casa di culto baha’i locale in Agua Azul, nella provincia di Norte del Cauca, Colombia, hanno recentemente raggiunto un importante traguardo. La costruzione è ufficialmente incominciata in gennaio, quando i contratti di costruzione con una ditta locale della regione sono stati formalizzati.

Dopo la cerimonia del maggio 2016, il rilievo centrale alto tre metri sul quale il Tempio alto 18 metri sorgerà è stato completato e le fondamenta delle strutture ausiliarie circostanti sono state posate. A suo tempo, queste strutture saranno dipinte nei luminosi colori tradizionali degli edifici colombiani.

Parallelo al progresso della costruzione della Casa di culto è stato il rafforzamento delle attività, in corso da qualche tempo, che contribuiscono al progresso materiale e spirituale della comunità di Norte del Cauca e dintorni. Ispirate al Tempio, queste attività di costruzione della comunità si sono moltiplicate e lo spirito di preghiera, devozione e partecipazione ha incominciato a permeare sempre più la zona.

Questo stesso spirito ha trovato espressione in progetti concreti. Dopo che la proprietà della Casa di culto è stata acquisita nel dicembre 2013, la comunità ha intrapreso un progetto di rimboschimento su un terreno di 11 ettari adiacente al sito del Tempio. L’iniziativa ha contribuito a reintrodurre nella zona una vegetazione autoctona, che era stata decimata da anni di piantagioni monocoltura di canna da zucchero. La squadra impegnata nel progetto ha già reintrodotto in un terreno, che è stato assegnato a un Bosque Nativo, o foresta nativa, 43 specie di piante.

«Lavorare in una squadra per recuperare molte specie vegetali che si stavano perdendo e che fanno parte di questa terra è stato uno degli aspetti più ispiranti del progetto», ha detto Jason, dodicenne, il più giovane membro della squadra di rimboschimento.

Per marzo, la squadra sta pianificando uno speciale progetto comunitario per invitare le persone delle comunità circostanti a portare varie specie di piante dalle loro case o aziende agricole come contributo al Bosque Nativo.

Il rapporto tra l’ambiente della regione e la comunità si esprime anche nel progetto della Casa di culto, che è stata ispirata dalla forma del baccello del cacao, una pianta che cresce abbondantemente in Colombia ed è parte integrante dell’identità del paesaggio e della vita e dell’economia del popolo.

«Il Tempio sta già diventando una fonte di ispirazione, una fonte di sviluppo», ha detto Julian Gutierrez Chacon, l’architetto della Casa di culto, riflettendo sul futuro della comunità. «Le persone sono disorientate e ricevono molte sollecitazioni e per loro il Tempio sarà una stella polare, una bussola che potrà riorientare la loro vita».

Il progetto del Tempio di Norte del Cauca è stato annunciato nel 2014. È una delle prime Case di culto locali baha’i, assieme ad altre quattro annunciate dalla Casa Universale di Giustizia nel 2012.

Per leggere l’articolo in inglese on-line, visualizzare le fotografie e accedere ai link si vada a: http://news.bahai.org/story/1153

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.