In Pakistan leader politici celebrano il bicentenario

ISLAMABAD, 18 settembre 2017, (BWNS) – In tutto il mondo le comunità baha’i si stanno preparando per il 200° anniversario della nascita di Baha’u’llah, che sarà celebrato il 21 e 22 ottobre 2017. L’evento è stato già commemorato in molti Paesi nel mese precedente questa significativa circostanza.

In Pakistan, il membro del parlamento Asiya Nasir ha ospitato un incontro presso l’Istituto pakistano dei servizi parlamentari in onore dell’imminente bicentenario. Nel suo lavoro, la signora Nasir ha partecipato a iniziative per la coesistenza e l’armonia interreligiosa e la celebrazione del 12 settembre 2017 non è stata un’eccezione.

All’incontro, il cui tema si basava su un noto passo di Baha’u’llah: «La terra è un paese e l’umanità i suoi cittadini» sono stati invitati oltre cento parlamentari, diplomatici e capi religiosi.

La signora Nasir era una dei relatori della manifestazione le cui presentazioni hanno illustrato questo tema cruciale.

«Questo evento ha riunito rappresentanti di molti gruppi religiosi — cristiani, musulmani, indù, sikh, baha’i — per celebrare l’unità», ha detto Marzieh Kamal, una rappresentante della comunità baha’i.

Il convegno è stato organizzato dopo che il Ministro federale degli affari religiosi e dell’armonia interreligiosa del Pakistan ha inviato un messaggio alla comunità baha’i.

«La pace e l’unità sono l’insegnamento fondamentale della Fede baha’i e la comunità baha’i del Pakistan ama la pace», ha scritto il ministro federale Sardar Muhammad Yousaf in una lettera del 16 agosto 2017. «Il loro contributo al miglioramento delle persone, della società e del Paese è veramente ammirevole ed è stato in armonia con gli sforzi compiuti dal nostro Governo».

Il ministro federale Yousaf ha concluso il suo messaggio porgendo i suoi auguri alla comunità baha’i ed esprimendo la propria fiducia nei suoi continui sforzi per lavorare per la pace, il progresso e la prosperità del Pakistan.

Per vedere le immagini e leggere l’articolo in inglese online, si vada a: http://news.bahai.org/story/1197

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *