Continuano ad arrivare messaggi di apprezzamento da parte dei leader del mondo

COLOMBO, Sri Lanka, 4 ottobre 2017, (BWNS) — I baha’i del Bangladesh, della Malesia, del Nepal e dello Sri Lanka hanno ricevuto dai capi politici dei loro Paesi messaggi di incoraggiamento e apprezzamento che onorano il 200° anniversario della nascita di Baha’u’llah, che sarà celebrato in tutto il mondo il 21 e 22 ottobre.

Il primo ministro dello Sri Lanka, Ranil Wickremesinghe, ha esteso il suo saluto alla comunità baha’i e ha espresso apprezzamento per i suoi contributi «alla buona volontà e alla prosperità del Paese».

Il ministro degli affari culturali del Bangladesh, Asaduzzaman Noor, ha scritto: «Che l’obiettivo fondamentale della Fede baha’i sia l’unità e la comunione tra le varie razze e popoli della terra è un principio benaccetto in un mondo lacerato da conflitti e discordie ».

Il messaggio prosegue: «Nelle parole di Baha’u’llah: “Siete tutti frutti di un unico albero e foglie di un solo ramo”».

La comunità baha’i della Malesia ha ricevuto un messaggio da Joseph Kurup, un ministro del gabinetto del primo ministro Najib Razak. «La comunità baha’i è sempre stata un’attiva promotrice del dialogo interreligioso e un vero protagonista dell’unità e dell’armonia tra la popolazione multi-etnica e multi-religiosa di questo Paese… Gli insegnamenti di Baha’u’llah sull’unità del mondo dell’umanità e il Suo invito a una visione universale sintetizzata nella frase “la terra è un solo paese e l’umanità i suoi cittadini” sono essenziali sia per rafforzare l’unità della nazione, sia per promuovere la comprensione e la pace in tutto il mondo».

 

In Nepal, la comunità baha’i ha ricevuto messaggi dal vice primo ministro Gopal Man Shrestha e dal ministro degli affari interni Janardan Sharma, che porgono cordiali saluti in occasione del bicentenario.

«Il messaggio di Baha’u’llah che Dio è uno e che tutti gli esseri umani sono membri della stessa famiglia è sempre importante in un Paese come il nostro dove c’è tanta diversità sociale, culturale e religiosa», ha scritto il vice primo ministro Shrestha.

Per vedere le foto e leggere l’articolo in inglese online, si vada a: http://news.bahai.org/story/1203 .

 

Seguono le traduzioni italiane dei messaggi dei capi di stato menzionati in questo articolo

 

Asaduzzaman Noor, mp

Ministro

Ministero degli affari culturali

Governo della Repubblica popolare del Bangladesh

 

Messaggio 

La comunità baha’i del Bangladesh, assieme ad altre comunità baha’i in tutto il mondo, celebra quest’anno l’anniversario del bicentenario della nascita di Baha’u’llah – Fondatore della Fede baha’i.

È mio grande piacere porgere loro i miei migliori auguri in questa fausta circostanza. Che l’obiettivo fondamentale della Fede baha’i sia l’unità e la comunione tra le varie razze e popoli della terra è un principio benaccetto in un mondo lacerato da conflitti e discordie.

Nelle parole di Baha’u’llah: «Siete tutti frutti di un unico albero e foglie di un solo ramo».

Il padre della nazione Bangabandhu Sheikh Mujibur Rahman vedeva il Bangladesh come un Paese di armonia religiosa e di coesistenza pacifica indipendentemente dalla fede e dalle credenze. Oggi sua figlia, l’onorevole primo ministro Sheikh Hasina, sta lavorando infaticabilmente per costruire un Bangladesh proteso verso lo stesso obiettivo.

Auguro alla comunità baha’i del Bangladesh ogni successo nel perseguire la loro meta di creare una società libera da pregiudizi, permeata da uno spirito di cameratismo e amicizia.

 

Gioia a Bangla, gioia a Bangabandhu

Lunga vita al Bangladesh. 

Asaduzzaman Noor, MP 

 

o del primo ministro della Malesia 

In questa occasione del 200° anniversario della nascita di Baha’u’llah, il Profeta-Fondatore della Fede baha’i, desidero cogliere l’occasione per trasmettere il mio apprezzamento e i miei saluti alla comunità baha’i della Malesia.

La comunità baha’i è sempre stata un’attiva promotrice del dialogo interreligioso e un vero protagonista dell’unità e dell’armonia tra la popolazione multi-etnica e multi-religiosa di questo Paese.

In tanti anni di associazione con la comunità baha’i, apprezzo molto il contributo che essa ha dato in questo campo, in particolare i giovani baha’i che hanno dimostrato una vibrante leadership nel promuovere l’emancipazione morale e i valori positivi nelle loro comunità e al di fuori di esse.

Gli insegnamenti di Baha’u’llah sull’unità del mondo dell’umanità e il Suo invito a una visione universale sintetizzata nella frase «la terra è un solo paese e l’umanità i suoi cittadini» sono essenziali sia per rafforzare l’unità della nazione, sia per promuovere la comprensione e la pace in tutto il mondo.

Vi porgo i miei migliori auguri in queste fauste celebrazioni del bicentenario e mi unisco a voi nelle preghiere per la pace e per il benessere di questa nazione 

TAN SRI DATUK SERI PANGLIMA JOSEPH KURUP

Ministro del Consiglio dei ministri 

 

 

Primo ministro dello Sri Lanka 

MESSAGGIO DELL’ONOREVOLE PRIMO MINISTRO 

Sono molto lieto di inviare di un messaggio di felicitazioni alla comunità della Fede bahai nello Sri Lanka e nel mondo, mentre essa celebra il Bicentenario della nascita del Fondatore della sua Fede, Baha’u’llah.

Come una parte vibrante della comunità multietnica, multireligiosa del Paese, essi hanno fatto molto, dando un enorme contributo alla buona volontà e alla prosperità del Paese.

Mentre lo Sri Lanka entra in una nuova fase di crescita e di valorizzazione economica, sono certo che potranno contribuire ancora di più al conseguimento di risultati eccezionali.

Colgo l’occasione per augurare loro ogni successo in tutte le loro attività. 

Rahil Wickremesinghe

Primo ministro 

30 agosto 2017 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *