Le comunità baha’i ricevono altri messaggi pubblici

Londra, 16 ottobre 2017, (BWNS) — In occasione del bicentenario della nascita di Baha’u’llah, alcune comunità baha’i si sono rivolte ai funzionari locali e regionali e, in alcuni casi, ai leader nazionali per portare alla loro attenzione questa storica occasione. In alcuni casi, le comunità baha’i li hanno invitati a partecipare alle loro celebrazioni. Alcuni di questi personaggi hanno inviato ai baha’i delle loro località, regioni o nazione messaggi di buona volontà.

Il primo ministro britannico Theresa May è tra un gruppo di politici europei e nordamericani che hanno inviato lettere personali di incoraggiamento ai baha’i nei loro Paesi.

Riferendosi a Baha’u’llah, la signora May ha scritto: «La sua vita, i suoi insegnamenti e la sua compassione continuano a ispirare le persone in tutto il mondo e tutti noi possiamo imparare dalla sua generosità e dalla sua saggezza».

Negli Stati Uniti, l’ex presidente Jimmy Carter ha inviato i suoi auguri alla comunità baha’i americana.

«Poiché molti del nostro popolo lottano contro la persistente ingiustizia sistemica contro gli afro-americani e le nazioni indigene, la violenza cronica contro le donne, i conflitti religiosi e le interminabili guerre, la centralità della pace, dell’uguaglianza umana e dell’unità religiosa che si trova negli scritti e nelle attività baha’i può essere una fonte di ispirazione per persone di tutte le fedi e le credenze», ha scritto il presidente Carter nel suo messaggio del 10 ottobre.

Il presidente dell’Austria, Alexander Van der Bellen, ha rivolto un messaggio alla comunità baha’i del suo Paese, porgendo i suoi migliori auguri e mettendo in evidenza alcuni principi fondamentali degli insegnamenti di Baha’u’llah e le loro implicazioni.

Messaggi di apprezzamento sono stati segnalati anche dall’Ufficio del Presidente della Germania, dalla Segreteria di Stato per gli affari religiosi in Romania e da un membro del Parlamento in Canada, che ha rilasciato la sua dichiarazione in un video.

Per vedere e leggere i messaggi pubblici e l’articolo in inglese on line si vada a: http://news.bahai.org/story/1207

Le versioni italiane dei messaggi di Theresa May e Jimmy Carter sono trascritte in calce.

 

 

1O DOWNING STREET

LONDON SW1A2AA

IL PRIMO MINISTRO

Sono lieta di estendere alle comunità bahá’í del Regno Unito i miei più fervidi auguri per il bicentenario della nascita di Bahá’u’lláh.

L’impatto degli insegnamenti di Bahá’u’lláh non può essere sottovalutato. La sua vita, i suoi insegnamenti e la sua compassione continuano a ispirare le persone in tutto il mondo e tutti noi possiamo imparare dalla sua generosità e dalla sua saggezza.

La comunità bahá’í nel Regno Unito è una parte importante della società britannica. Con il suo impegno per l’istruzione universale, la parità e il progresso sociale, essa contribuisce a una società più pacifica e unificata.

Ancora una volta, rinnovo il mio augurio mentre i bahá’í in tutto il Paese si riuniscono per commemorare la nascita di Bahá’u’lláh, assieme a quelli di tutto il mondo.

[Firmato: Theresa May]

 

 

JIMMY CARTER

10 ottobre 201

Alla comunità baha’i americana

Rosalynn ed io porgiamo i nostri migliori auguri alla vostra comunità che commemora il 200° anniversario della nascita del vostro Profeta fondatore, Bahá’u’lláh. Estendiamo un benvenuto speciale a tutti coloro che si riuniranno per l’occasione qui nella città di Atlanta. Ci sentiamo rincuorati dalla consacrazione della vostra comunità globale alla pace, alla giustizia razziale, all’uguaglianza fra donne e uomini e all’unità essenziale di tutte le religioni.

Poiché molti del nostro popolo lottano contro la persistente ingiustizia sistemica contro gli afro-americani e le nazioni indigene, la violenza cronica contro le donne, i conflitti religiosi e le interminabili guerre, la centralità della pace, dell’uguaglianza umana e dell’unità religiosa che si trova negli scritti e nelle attività baha’i può essere una fonte di ispirazione per persone di tutte le fedi e le credenze. Siamo stati commossi dalla preghiera per l’America rivelata da Abdu’l-Bahá:

O Dio! Fa’ che questa democrazia americana diventi gloriosa nei gradi spirituali come ha aspirato ai gradi materiali e rendi vittorioso questo Governo giusto. Conferma questa riverita Nazione, affinché issi il vessillo dell’unità del genere umano, promulghi la Più Grande Pace, diventando così oltremodo gloriosa e lodevole fra tutte le nazioni del mondo

La nostra vita comune e il lavoro del Carter Center sono stati dedicati a queste stesse aspirazioni per la nostra grande nazione – che l’America diventi il primo campione dei diritti umani e della pace in pieno collaborazione e reciproco rispetto con tutte le altre nazioni del mondo.

Vi prego di accettare i nostri migliori auguri in questa grande occasione.

Cordiali saluti,

[firmato: Jimmy Carter]

All’Assemblea Spirituale Nazionale

dei Baha’i degli Stati Uniti d’America

Wilmette, Illinois

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.