Il fiore del Tempio colombiano sta sbocciando

AGUA AZUL, Colombia, 4 aprile 2018, (BWNS) –

Avanzamento lavori del tempio baha’i di Agua Azul (Colombia)

È stata installata la corona in cima al tetto della Casa di culto baha’i locale in Colombia, un importante traguardo per questa storica impresa. 

La struttura gialla che si trova in cima al tetto di terracotta rappresenta il fiore di cacao – un simbolo emblematico del paese – ed è stata sistemata subito dopo il primo giorno di primavera, che corrisponde al Capodanno baha’i. È fatta di un materiale fluorescente che assorbe la luce solare durante il giorno e si illumina al tramonto. 

Nelle prossime settimane, una riproduzione calligrafica della parola “Baha”, che significa gloria, sarà installata all’interno della corona del tetto. In ogni Casa di culto bahá’í una variante di questo sacro simbolo è collocata nel suo punto più alto.

Da quando la Casa Universale di Giustizia ha annunciato il Tempio nel 2012, le comunità circostanti si sono sentite collettivamente responsabili del suo sviluppo. 

«La costruzione del Tempio ha sicuramente avuto un grande impatto sulla comunità», ha detto il giovane Jean Paul Viafara Mora, diciottenne. «Ha aperto uno spazio salubre al quale tutti possono accedere e ha offerto un’alternativa al tipo di attività che le persone svolgono e che a volte non sono proprio l’ideale per loro».

Ha continuato: «La Fede ha una forza spirituale che ci sta influenzando tutti, contribuendo a farci crescere spiritualmente e a metterci in contatto con il nostro Creatore». 

Mentre il progetto andava avanti, assieme alla costruzione sono andati avanti anche gli sforzi per costruire una comunità spiritualmente e materialmente vibrante. Negli ultimi cinque anni, i membri della comunità hanno lavorato a un progetto di riforestazione dei terreni dove sorge la Casa di culto. L’iniziativa ha contribuito a reintrodurre nella zona una vegetazione autoctona, che era stata decimata dalla proliferazione in tutto il paese e per molti decenni delle piantagioni di canna da zucchero. 

Alla rinascita dell’habitat naturale del Norte del Cauca è corrisposto un risveglio spirituale della popolazione. Incontri di preghiera in tutti i tipi di ambienti riuniscono i vicini di casa in uno spirito di unità e amore. Molti tra la popolazione hanno trovato percorsi comuni di servizio alla comunità, rafforzando i legami di vicinato mentre lavorano assieme. 

Un importante aspetto del progetto di riforestazione è stato il collegamento spirituale tra la gente e la terra. La comunità tiene spesso incontri devozionali sul terreno del Bosque Nativo, o bosco nativo, al mattino, prima di andare al lavoro. 

Questi sviluppi hanno attirato l’attenzione di molte persone della regione, per esempio il sindaco locale Jenny Nair Gomez, che ha recentemente visitato i terreni del Tempio. Il sindaco ha detto che non vede l’ora che il Tempio si apra alla gente ed è chiaro che condivide l’entusiasmo della comunità quanto all’impatto di questo importante sviluppo sull’area. Il sindaco Gomez si è impegnata di lavorare per un progresso sociale positivo accanto alle molte persone che sono state ispirate dal Tempio. 

Per leggere l’articolo in inglese online e vedere le foto, si vada a news.bahai.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.