I delegati votano per eleggere la Casa Universale di Giustizia

CENTRO MONDIALE BAHA’I, 29 APRILE 2018, (BWNS) –

Un delegato alla votazione

In una rarefatta atmosfera spirituale, i rappresentanti di oltre 160 comunità nazionali baha’i sono poco fa andati alle urne per eleggere la Casa Universale di Giustizia. 

«Quest’anno l’afflusso dei delegati alla Convenzione internazionale baha’i è alto come non è mai stato», ha osservato Alison Milston, Consigliere Membro del Centro Internazionale di Insegnamento, all’apertura della procedura. «È un degno simbolo di come la Fede baha’i sia cresciuta nei due secoli che sono trascorsi dalla comparsa di Baha’u’llah».  

Dopo la recitazione di alcune preghiere, gli oltre 1300 rappresentanti del mondo baha’i sono sfilati uno per uno sul palcoscenico del Centro internazionale congressi di Haifa e hanno deposto con reverenza le loro schede in un’apposita scatola di legno. Se si comprendono anche le schede elettorali degli assenti, il numero totale dei rappresentanti che hanno partecipato alle elezioni ha superato i 1500.  

La deposizione delle schede elettorali questa mattina è stato il culmine di un processo elettorale globale al quale può partecipare ogni baha’i adulto. Le elezioni baha’i sono caratterizzate dalla mancanza di candidature e di campagne elettorali. I delegati alla Convenzione internazionale, cioè i membri di tutte le Assemblee Nazionali baha’i, votano a scrutinio segreto per le nove persone che ritengono più adatte ad essere membri della Casa di Giustizia.  

Fra le molte responsabilità affidate alla Casa Universale di Giustizia da Baha’u’llah Stesso vi sono: esercitare un’influenza positiva sul benessere del genere umano, promuovere l’educazione, la pace e la prosperità globale e salvaguardare l’onore umano. La Casa di Giustizia è incaricata di applicare gli insegnamenti baha’i alle esigenze di una società in continua evoluzione.  

Dalla sua formazione durante la prima Convenzione internazionale baha’i nel 1963, la Casa di Giustizia ha preservato l’unità organica della comunità baha’i in tutto il mondo, guidandola a sviluppare la propria capacità di contribuire alla nascita di una civiltà globale prospera e a tradurre in realtà la visione di Baha’u’llah della pace nel mondo.  

Per leggere l’articolo in inglese online e vedere le foto, si vada a news.bahai.org.

Per leggere servizi stampa sulla XII Convenzione internazionale baha’i, si visiti news.bahai.org/2018convention

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.