Una nuova razza di uomini

Bahá’u’lláh ci aveva promesso una nuova razza di uomini, nel giorno della Sua venuta. Per chi avesse dubbi…: si ascolti questa bambina. Si chiama Melissa Vanema e si sta esibendo a Maastricht (2008). Il brano è il celeberrimo “silenzio fuori ordinanza”  (il saluto che vorrei io, nel congedarmi da questo mondo), su partitura di Nini Rosso ed arrangiamento di André Rieu.

 

Gli esperti potranno dire che la composizione in sè, non è delle più difficili: VERO! Quello che conquista è la dolcezza dell’esecuzione, non raggiunta neppure da chi aveva scritto la partitura, che aveva eseguito il pezzo in età già matura.

Caramente  Claudio Malvezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *