Bahai in Slovenia

” Qualche tempo fa il presidente della Repubblica Slovena ha fatto una visita di stato in India e le autorità indiane, tra le altre cose, gli hanno fatto visitare il tempio Baha’i , il fiore di loto, a New Delhi-

Il Presidente sloveno è rimasto affascinato del tempio e della sua atmosfera spirituale ed ha chiesto se anche in Slovenia esistessero  i baha’i, ed ovvviamente in Slovenia esiste una piccola comunità baha’i ed una  unica assemblea locale nella capitale Lubjana-

Al suo ritorno il Presidente  ha fatto chiamare i baha’i e li ha invitati al palazzo presidenziale- Quattro amici sono stati alla sua presenza , ci sono le foto dell’incontro a disposizione, e lui ha desiderato che questa fede fosse piu’ conosciuta nella sua Slovenia ed ha fatto in modo che il Museo di Lubjana organizzasse una attivita della durata di 15 giorni con una bellissima mostra sulla fede – Il museo ha messo a disposizione alcuni studenti sloveni non baha’i  che appositamente istruiti sulla  fede potessero ,loro, fare da guida e ciceroni ai visitatori della mostra – Cosi’ la fede e’ stata insegnata da questi studenti non baha’i a centinaia di persone.

Ci sono stati molti visitatori e il giovedi 22 novembre all’interno di una bella sala del museo c’e’ stata una conferenza pubblica, tenuta da me, sulla fede- Un professore della facolta di filosofia dell’università di Lubjana e’ stato molto interessato e mi ha invitato a tenere una lezione da lui, cosa che ora andremo a concordare. Al termine della conferenza mi ero seduto nel bar del museo a bere un succo di arancia e sono stato circondato da molti partecipanti alla conferenza che sedutisi intorno a me al tavolo hanno desiderato fare delle domande e ne è nato  un bel fireside durato  fino  alla chiusura del museo  , ma i partecipanti  una volta fuori  dal museo non volevano lasciarci.

Il manipolo di baha’i sloveni si e’ quindi trovato in una condizione fantastica, e grazie al Consigliere Youssefian hanno avuto aiuto da diversi baha’i italiani che hanno collaborato in questa attivita rimanendo a Lubjiana diverse giornate e  per diverse volte-

Un grazie speciale va proprio agli amici italiani che hanno svolto un bel servizio ma il ringraziamento  principale va alla Bellezza Benedetta che tramite il Suo insegnante silenzioso di New Delhi ha fatto sentire la Sua voce in quella Repubblica europea.-” 

Ma ancora avranno bisogno di molto aiuto in Slovenia .

Beppe Robiati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *