Il senso dell’umorismo ebraico alle Nazioni Unite…

Un esempio geniale della parola in politica, si è verificato di recente in all’Assemblea delle Nazioni Unite che ha fatto sorridere la comunità mondiale.

Un rappresentante di Israele cominciò il suo discorso:
“Prima di cominciare il mio discorso voglio dirvi qualcosa di Mosè. Quando ha colpito la roccia e ha fatto scaturire l’acqua pensò, ‘Che una buona occasione per fare un bel bagno!’
Si tolse i vestiti, li mise da parte sulla roccia ed è entrato in acqua. Quando uscì e voleva rivestirsi, i suoi abiti erano scomparsi. Un palestinese li aveva rubati. ”
Il rappresentante palestinese balzò in piedi e gridò con rabbia: “Ma di che cosa stai parlando? I palestinesi non erano lì allora.”

Il rappresentante israeliano sorrise e disse: “Bene, ora che abbiamo fatto capire chiaramente come stanno le cose, voglio iniziare il mio intervento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *