L’elezione dell’Assemblea Spirituale Nazionale dei Bahá’í d’Italia

28 aprile 2011

L’elezione dell’Assemblea Spirituale Nazionale dei Bahá’í d’Italia

Da venerdì 29 aprile a domenica 1° maggio p.v. 57 delegati, che la comunità bahá’í italiana ha precedentemente eletto a suffragio universale, si riuniranno nel Centro studi bahá’í di Acuto (Frosinone) nella 50a Convenzione nazionale italiana. Questi delegati eleggeranno, senza candidature e propaganda, nove membri della comunità che formeranno l’Assemblea Spirituale Nazionale dei Bahá’í d’Italia, l’organo direttivo nazionale della comunità, riconosciuto
dallo Stato italiano. I membri eletti offrono il loro servizio alla comunità senza percepire alcun tipo di emolumento. Durante la Convenzione l’Assemblea
Nazionale uscente presenterà ai delegati una relazione sul lavoro svolto nel corso dell’anno passato e suggerirà temi di consultazione generale. Seguiranno
varie sessioni durante le quali i delegati si consulteranno sui temi proposti e su altri di interesse generale. Alla fine ne emergeranno vari suggerimenti per
il lavoro che la neoeletta Assemblea dovrà svolgere nel corso del successivo anno. Fra gli scopi fondamentali del suo lavoro vi è la promozione del
progresso della civiltà mediante la realizzazione degli ideali bahá’í, come l’unità dell’umanità e delle religioni, il rispetto dei diritti umani, l’equilibrio fra la scienza e la religione, l’educazione universale, l’equilibrio fra gli aspetti materiali e spirituali della vita. Analoghi incontri hanno luogo in questi giorni per l’elezione delle varie Assemblee Nazionali in circa 200 paesi del mondo.
Ufficio stampa dell’Assemblea Spirituale Nazionale dei Bahá’í d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *